chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

Newsroom

Il CPIA di Ancona sperimenta l'educazione finanziaria in classe

05/06/2017
di Alessandra Cecc...
Lingua: IT

Il MIUR ha recentemente proposto un progetto sull'educazione finanziaria da avviare nelle scuole degli adulti per contribuire a contrastare il grave deficit formativo della popolazione adulta in materia di alfabetizzazione finanziaria, che, come da più parti riscontrato, risulta essere tra i più alti nell’ambito delle economie avanzate.

Il progetto prevede la progettazione ed erogazione di specifiche unità didattiche d’apprendimento destinate agli adulti iscritti ai CPIA nei percorsi di istruzione di I livello II periodo didattico per far loro acquisire le competenze minime connesse all’alfabetizzazione finanziaria, nell’ottica di potenziarli e costruire un raccordo organico con quelli di secondo livello (consulta le Linee guida del progetto).

Del resto, l’importanza della financial literacy è largamente riconosciuta quale elemento importante per la stabilità economica e finanziaria e per lo sviluppo e contribuisce a definire una nuova prospettiva europea in materia di competenze, nella quale svolgono un ruolo centrale quelle per la cittadinanza globale e sostenibile in cui sono certamente da ricomprendere anche quelle connesse all’alfabetizzazione finanziaria.

Il CPIA di Ancona è uno dei 14 Centri Provinciali di Istruzione degli Adulti coinvolti nella fase di sperimentazione avviata quest'anno, nel mese di marzo.

Il corso di educazione finanziaria ha coinvolto 25 studenti, tutti extracomunitari, in unità didattiche di apprendimento su "Come avviare un'impresa", "La moneta e le banche", "Contratto di conto corrente e di mutuo".

La sperimentazione di Ancona è stata tra le esperienze presentate il 30 maggio a FierIDA, fiera nazionale dell'istruzione degli adulti, nella sessione tematica dedicata: "Cpia ed educazione finanziaria degli adulti".

Tra gli aspetti positivi di questa prima attuazione si registra la motivazione degli studenti. "La classe frequenta il corso in orario extracurriculare, il venerdì mattina dalle 9.00 alle 11.00 mostrando impegno e un particolare interesse per la disciplina. La frequenza risulta alta, nonostante la non obbligatorietà del corso e la disponibilità che gli studenti avevano dato ad inizio anno scolastico limitata alla sola frequenza pomeridiana " (tratto dalla relazione finale della docente del corso I livello I periodo della sede associata di Ancona Torrette).

Permane invece, come per altre discipline, la criticità della diversa composizione del gruppo, che presenta forti differenza nella conoscenza dell'italiano e nella cultura pregressa.

Scarica e consulta la presentazione completa del CPIA Ancona sul corso di educazione finanziaria a cura del prof. Alessandro Bugiolacchi, docente e vicepreside:

/it/file/edufinanconafieridapdfedufinancona_fierida.pdf

 

 

 

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn Share on email