News
Notizie

Progetto europeo WORTHY: studiare storia non è mai stato così stimolante. Online tutte le risorse dedicate a insegnanti e studenti per accrescere la motivazione, il pensiero critico e i valori democratici

logo WORTHY European project.

Studiare storia è noioso? Ricordare la sequenza degli eventi più importanti è difficile? Capire cosa è successo nel nostro passato ha poco senso? Nulla di tutto questo grazie a WORTHY, un innovativo approccio pedagogico, largamente basato sulla creatività digitale, che si pone l’obiettivo di suscitare motivazione, crescita del pensiero critico e dei valori democratici negli studenti dai 13 ai 19 anni.

Concentrato sullo studio della macro e delle micro-storie del periodo compreso tra la Prima e la Seconda Guerra mondiali, il progetto WORTHY - finanziato dal Programma Erasmus+ dell’Unione Europea -, è stato sviluppato negli ultimi due anni da una partnership europea coordinata dal Comune di Vicenza, di cui fanno parte anche l’Ite “G. Piovene” di Vicenza, l’associazione ProgettoMondo Mlal di Verona, il Comune di Niepolomice (Polonia), il Kepler-Gymnasium di Pforzheim (Germania), l’associazione giovanile “Breza” (Croazia) e Gryd Ltd (Regno Unito), partner tecnico.

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia da Coronavirus, che ha causato imprevisti e ritardi sulla formazione dello staff coinvolto e sulla fase di test con i ragazzi - la partnership è comunque riuscita a mettere a disposizione una piattaforma web multilingue - www.worldwars.eu - dove i docenti europei (e non solo) possono trovare le linee guida metodologiche WORTHY e, se registrati, anche le lesson plan messe a punto dagli insegnanti delle scuole partner, nonché, suddivisi in moduli, i corsi "Insegnanti Aumentati" e "Lavorare con i genitori", quest’ultimo per favorire il recupero del dialogo tra generazioni.

Gli studenti registrati alla piattaforma, dal canto loro, hanno la possibilità di creare, caricare e condividere documenti digitali nell'Archivio, supportati peraltro da video tutorial in inglese, sottotitolati in italiano, tedesco, polacco e croato.

Di recente, inoltre, gli studenti delle scuole europeee partner del progetto sono riusciti a produrre i primi 10 video del modulo 8 del corso online “Insegnanti Aumentati”, con testimonianze dirette, spiegazioni su come creare una timeline o raccontare storie di guerra attraverso gli oggetti recuperati in famiglia, e testi scritti, interpretati e accompagnati da immagini ad opera dei ragazzi stessi. I video sono accessibili anche nel canale YouTube di WORTHY.

Il progetto gode dell’attenzione del Politecnico di Milano che, dopo aver assegnato una menzione speciale all'edizione 2020 del Premio Gianluca Spina per l'innovazione digitale nei beni e attività culturali, sta ora concludendo interviste e focus group con gli insegnanti, gli studenti e i genitori coinvolti in WORTHY, per la definizione di un modello di misurazione del valore culturale generato attraverso esperienze digitali.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter del progetto. 

WORTHY è anche sui canali social: FacebookTwitter | YouTube 

Per ogni altra informazione: https://worthy-project.eu/it/ - politichecomunitarie@comune.vicenza.it - 0444 221291.

Login (1)

Vuoi scrivere un articolo?

Non esitare a farlo!

Clicca sul link seguente e inizia a pubblicare un nuovo articolo!

Ultime discussioni

Discussione EPALE: come incrementare l'educazione delle persone adulte con disabilità

Come parte del focus EPALE di Giugno dedicato al tema delle persone con disabilità, vorremmo conoscere i vostri punti di vista su come valorizzare ed incrementare l'educazione degli adulti con disabilità. La discussione è in programma il giorno 8 giugno alle ore 14:00 CEST.
Altro