chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Elektronisch platform voor volwasseneneducatie in Europa

Leermiddel

La cooperativa Barikamà

Taal: IT

Gepost door Elisabetta Cannova

Questo video, in Italiano con sottotitoli in Inglese, è stato realizzato nell'ambito della partnership chiamata "Inclood", finanziato dall'Agenzia Nazionale Austriaca.

https://www.youtube.com/watch?v=W8tvDEKjrhA

La Cooperativa Sociale Barikamà è una delle Buone Pratiche selezionate da Speha Fresia nell’ambito del Progetto Erasmus+ INCLOOD, finanziato dall'Agenzia Nazionale Austriaca.
La cooperativa è composta da 8 soci, 7 sono Rifugiati che hanno ottenuto la protezione umanitaria o sono richiedenti asilo provenienti da Mali, Senegal e Gambia. Un socio è invece italiano. Barikamà si occupa di produrre e vendere yogurt, frutta e verdura a Roma e nel Lazio. La particolarità di questa Cooperativa è che è composta in maggioranza da rifugiati e richiedenti asilo che, prima di intraprendere questa attività, lavoravano in nero nella campagne del Sud Italia, nello specifico a Rosarno (Calabria). I rifugiati hanno deciso di emanciparsi da questa situazione di sfruttamento creando una Cooperativa sociale. Barikamà in lingua Bambara significa Resilienza, il nome è stato scelto proprio per esplicitare la capacità di adattarsi ai cambiamenti e superare gli eventi traumatici di cui sono stati capaci i 7 soci rifugiati.
Il video è stato realizzato da Antonietta Geirola e Luca Cafagna.

Potete trovare altre informazioni qui:

http://inclood.org/

 

Auteurs van het materiaal: 
Speha Fresia società cooperativa
Publicatiedatum:
donderdag, 6 september, 2018
Taal van het document
Type materiaal: 
Overig
Land:
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn