Skip to main content
Blog
Blog

L'U.E. può imparare anche dai CPIA

Il CPIA di Padova (www.cpiapadova.it) sta collaborando, nell’ambito del progetto Erasmus+ “BIC”, alla stesura di un Documento che sintetizzi i passi significativi da fare in ambito educativo per favorire l’Inclusione dei nuovi immigrati che sarà consegnato al Parlamento Europeo il 29 novembre 2018.

CPIA (Centri Territoriali per l’Educazione degli Adulti), a cui ogni cittadino adulto italiano o straniero può rivolgersi, pongono tra i loro compiti la ricezione e la lettura della domanda di formazione proveniente dal territorio e particolare attenzione  alle attività formative finalizzate all’inserimento e all’inclusione dei cittadini immigrati e alla collaborazione con gli enti locali, le istituzioni scolastiche, le associazioni e gli altri soggetti della realtà territoriale.

Il documento D.R.E.S.F.I. (Definition of Relevant Educational Steps to Facilitate Inclusion) elaborato nell’ambito del progetto sarà condiviso e rivisto a livello locale anche in occasione di una giornata dedicata alla formazione accogliente in via di organizzazione e sarà presentato al Parlamento Europeo a Bruxelles il 29 novembre 2018, a conclusione del progetto, insieme ad una sciarpa gigante, creata in questi mesi assemblando tanti quadrati fatti a maglia o all’uncinetto dagli studenti e dagli insegnanti delle quattro istituzioni che partecipano al progetto in Italia, Spagna Germania e Francia.

La sciarpa gigante viaggerà fino a Bruxelles, dove verrà srotolata al momento della consegna del Documento come simbolo dell’intrecciarsi del lavoro solidale, di reti territoriali ma anche internazionali, necessario nell’accoglienza e nella formazione per favorire l’inclusione.

Uno degli obiettivi del progetto è quello  di riuscire a coinvolgere i parlamentari europei che rappresentano i territori in cui le istituzioni partecipanti al progetto operano.

A fine ottobre gli insegnanti dei quattro paesi partecipanti al progetto sono stati ricevuti da Victoria Soto, assessore alla cultura della città di Valladolid in Spagna, dove hanno collaborato alla prima stesura di un Documento.

Il CPIA  di Padova partecipa al progetto Erasmus Plus “BIC – Boosting Individual Competences”  -insieme alla Volshochschule (VHS) di Olching in Germania, alla Federación de Colectivos de Educación de Personas Adultas de Valladolid (FeCEAV) in Spagna e alla Greta du Velay Lycee Charles et Adrien Dupuy di Le Puy en Velay in Francia. Oltre all'elaborazione del Documento DRESFI i paesi partner stanno lavorando anche all'ultizzo dell'approccio CLIL nell'insegnamento dell'L2 nell'insegnamento agli adulti.

Visita il sito del progetto:

www.bic-project.eu

Login (1)

Users have already commented on this article

Illoggja jew Irreġistra biex tibgħat il-kummenti.

Want to write a blog post ?

Don't hesitate to do so! Click the link below and start posting a new article!

L-aħħar diskussjonijiet

EPALE 2021 Thematic Focuses. Let's start!

We invite you to enrich what is set to be an intense year ahead with your contributions and expertise! Let's start by taking parto in this online discussion. The online discussion will take place Tuesday 9 March 2021 from 10 a.m. to 4 p.m. CET. The written discussion will be introduced by a livestream with an introduction to the 2021 Thematic Focuses, and will be hosted by Gina Ebner and Aleksandra Kozyra of the EAEA on the behalf of the EPALE Editorial Board.

More

Diskussjoni ta’ EPALE: Il-forniment ta’ tagħlim ta’ ħiliet bażiċi

Il-ħiliet bażiċi huma trasversali. Dawn mhumiex rilevanti biss għall-politika edukattiva, iżda huma rilevanti wkoll għall-politiki tal-impjiegi, tas-saħħa, soċjali u ambjentali. Il-bini ta’ miżuri ta’ politika koeżivi li jappoġġjaw lill-persuni bi ħtiġijiet bażiċi ta’ ħiliet huwa meħtieġ mhux biss biex il-Perkorsi ta’ Titjib tal-Ħiliet ikunu suċċess, iżda wkoll biex jgħinu fil-bini ta’ soċjetajiet aktar reżiljenti u inklużivi. Id-diskussjoni online se ssir f’din il-paġna fis-16/17 ta’ Settembru bejn l-10:00 u s-16:00 CET u se tkun immoderata mill-Koordinaturi Tematiċi ta’ EPALE tal-EBSN

More