chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Eiropas Pieaugušo izglītības e-platforma

Resurss

Lina, Nilde e le Altre - Le 21 donne della Costituente. Un Percorso di Storia Contemporanea

Valoda: IT

Publicēja Snoq UDINE

«Tutto ciò a cui aspiravamo era questo: una forma nuova, un sentiero, una strada, verso la libertà»

/lv/file/senonoraquandoudinejpg-7senonoraquandoudine.jpg

Il progetto Lina, Nilde e le altre. Le 21 donne della Costituente. Un percorso di storia contemporanea, progettato dall'Associazione SeNonOraQuando?Udine, presentato al Seminario Epale del 07/10/2015 a Roma, Per una cultura dell’uguaglianza e delle pari opportunità: percorsi educativi per la libertà e la consapevolezza dei diritti delle donne, finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, quale progetto pilota nell’ambito del bando per i Giovani,  è stato realizzato, nell'anno scolastico 2014-15, in  tre Istituti Superiori (IPS Ceconi e ISIS Stringher di Udine e IPSS Cossar di Gorizia).

 

Obiettivo del progetto: avviare una riflessione sugli apporti che le donne - e in particolare le 21 donne facenti parte dell'Assemblea Costituente (su 558 componenti) -  hanno dato nel corso del ‘900 alla storia e allo sviluppo dell’Italia. Donne che, pur provenendo da ceti e da situazioni personali differenti, hanno concorso in modo attivo a modernizzare il nostro Paese, uscito dal tragico conflitto mondiale.

Il progetto ha previsto un percorso di ricerca, riflessione e rielaborazione didattica in classe sulla storia di genere, partendo dallo spettacolo Lina, Nilde e le altre. Le 21 donne della Costituente italiana, ideato dal regista-attore Massimo Somaglino, appassionante ricerca teatrale sulle donne che hanno partecipato alla stesura della Costituzione.

La ricerca teatrale, in forma di lettura scenica di brani originali del periodo, che va dalla fine '800 a oggi, contrappuntata da canzoni popolari delle varie epoche, ha creato una rilevante motivazione ad indagare la storia da questo punto di vista. La narrazione, proposta da un uomo - l'attore Somaglino - è, inoltre, un omaggio a queste eccezionali donne e, nel contempo, una dichiarata valorizzazione degli apporti delle figure femminili alla vita politica e sociale del nostro paese, passaggio fondamentale per un effettivo raggiungimento di pari opportunità fra uomini e donne e, pertanto, di effettiva democrazia secondo i valori costituzionali.

/lv/file/donnedellacostituentestudentijpg-1donne_della_costituente_studenti.jpg

All'interno del percorso si è anche attivata un'ulteriore iniziativa Studentesse e studenti in Parlamento, che ha visto una rappresentanza dei tre Istituti visitare Palazzo Montecitorio e assistere a una seduta dei lavori parlamentari.

Parte dei materiali prodotti nell'attività in classe sono stati inseriti, sotto la guida di alcune esperte filmakers, in un DVD, che sarà distribuito a tutti gli Istituti superiori della Regione e che è stato consegnato il 9 aprile 2015 nelle mani della Presidente della Camera, on. Laura Boldrini e della parlamentare friulana, on. Gianna Malisani.

Attuare progetti e percorsi didattici per educare alle pari opportunità è un dovere della scuola, dei genitori, dei formatori e delle associazioni. Così come lo è suscitare l'interesse dei giovani nei confronti della politica, cercando di spiegare loro quanto sia importante partecipare alla vita sociale, economica e politica del Paese.

Resursa autors(-i): 
SeNonOraQuando?Udine Associazione ONLUS
Publicēšanas datums:
Trešdiena, 21 Oktobris, 2015
Resursa veids: 
Gadījuma izpēte
Valsts:
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn Share on email