chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Eiropas Pieaugušo izglītības e-platforma

 
 

Ziņu sadaļa

Master I livello “Le nuove competenze digitali: Open education, social e mobile learning”, Università di Firenze

18/11/2019
Valoda: IT

/lv/file/styfreshpngsty_fresh.png

La società nella quale viviamo è caratterizzata da una sempre maggiore complessità e diffusione della conoscenza che presuppone un apprendimento durante tutto l’arco della vita in differenti contesti (lifelong lifewide learning). Questa diffusione, avviene sempre di più attraverso modalità di formazione a distanza, quali MOOC, e-learning, Open course ecc., soprattutto quando guardiamo all’educazione degli adulti. Formare dei professionisti che si occupino di seguire il flusso della formazione digitale in maniera coerente ed efficace, diventa quindi uno dei capisaldi dell’apprendimento permanente.

All’interno di questo framework, il Laboratorio di Tecnologie Educative[1], presso l’Università degli Studi di Firenze, ha progettato la nuova edizione del Master “Le nuove competenze digitali: Open education, social e mobile learning”. Il Master ha l’obiettivo di accrescere competenze digitali e di gestione delle risorse digitali, di progettazione di corsi online in ambito scolastico e aziendale e di ideazione di materiale tecnologico, come e-book e percorsi di micro-learning.

Si tratta di un Master universitario di primo livello, della durata di un anno (periodo di svolgimento: Marzo 2020 - Marzo 2021) che si svolge completamente a distanza, in modalità e-learning (tranne il tirocinio e la prova finale), attraverso interazioni in webconference e asincrone.

Il Master si struttura intorno a quattro profili:

● Instructional Designer per l'azienda: Il profilo in uscita prevede la conoscenza delle metodologie fondamentali dell'Instructional Design e la capacità di progettare, implementare, disseminare percorsi didattici efficaci, efficienti e basati su evidenze scientifiche anche all'interno di contesti tecnologici avanzati (e-learning, Open course, MOOC).

● Instructional Designer per la scuola: Il profilo in uscita condivide parte delle conoscenze più generali del profilo precedente ma con una curvatura più specifica sulle iniziative per il miglioramento degli apprendimenti all'interno del contesto scolastico.

● Esperto di innovazione tecnologica, network e mobile learning: Il profilo in uscita prevede un esperto in innovazione tecnologica con particolare caratterizzazione sul versante degli strumenti di costruzione collaborativa di conoscenza, del Mobile & Tablet Based Learning e con la capacità tecnica di progettare e di implementare e-book.

● Esperto di competenza digitale e gestione di risorse digitali: Sulla base delle Raccomandazioni Europee per la competenza digitale, il profilo in uscita prevede la capacità di sviluppare e valutare gli incrementi nell'ambito della competenza digitale e della new media literacy nel contesto della scuola. Gli interventi riguardano sia gli studenti cha la formazione degli insegnanti che la valutazione della qualità complessiva della scuola (organizzazione e gestione delle risorse digitali).

Gli sbocchi professionali relativi a tali profili sono collegati al mondo della formazione professionale, della scuola e dell'editoria multimediale, in particolare in rapporto alla trasformazione in atto verso classi digitali e verso nuovi modelli di digital reading. L'instructional designer, sia in ambito pubblico che privato, si occupa di progettare e realizzare percorsi didattici efficaci, efficienti e appealing, basati su evidenze scientifiche. I profili da esperti offrono la possibilità di lavorare in contesti educativi quali scuole e centri professionali e/o nell'ambito della produzione editoriale multimediale, in qualità di promotori dell’innovazione tecnologica applicata all’apprendimento.

Per quanto riguarda la modalità di iscrizione, l’ultimo giorno utile per presentare la domanda è martedì 3 dicembre 2019 (ore 13.00). I candidati, in possesso almeno di una Laurea triennale, dovranno compilare la domanda di ammissione on-line all’indirizzo https://ammissioni.unifi.it/. La quota di iscrizione è di 1.830 Euro. Si ricorda che in questo percorso è possibile spendere il Bonus Carta Docenti per i docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

Per ulteriori dettagli si rimanda al sito del Laboratorio di Tecnologie dell’Educazione e al Decreto istitutivo del Master pubblicato dall'Università degli Studi di Firenze.

Ilaria Romagnoli, Elena Gabbi, Marta Pellegrini


 [1] Il Laboratorio, diretto prima dal prof. Antonio Calvani e ora prof.ssa Maria Ranieri, direttrice del Master, si è costituito nella metà degli anni Ottanta e si occupa in particolare di tecnologie educative, competenza digitale, Open Educational e formazione in rete.

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn