chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

Risorsa

Progetto "MATCH Migration and Sports": realizzare l'inclusione con le attività sportive

Lingua: IT
Document available also in: EN

Inviato da EPALE Italia

/it/file/match-meeting2-600jpgmatch_-_meeting_2-600.jpg

Il progetto "MATCH MigrAtion and SporTs - a CHallenge for Sports Associations and Trainers" ha concentrato le sue attività sul tema dell'integrazione dei migranti nello e attraverso lo sport, coinvolgendo istituzioni di 5 paesi per realizzare materiali, fornire esempi e indicazioni per le associazioni sportive.

La migrazione è una delle maggiori sfide socio-politiche per la realtà europea e non solo. Lo sport con le sue potenzialità sociali potrebbe avere un ruolo fondamentale a supporto del processo di integrazione dei migranti. Allo stesso tempo, questo nuovo ruolo comporta nuove sfide, in particolare per le associazioni sportive dilettantistiche, che spesso sono il tramite tra il migrante e la partecipazione sportiva e sociale. La sfida non è solo linguistica ma anche e soprattutto culturale. Avere maggiori esperienze, conoscenze e competenze su tematiche interculturali faciliterebbe dunque il compito dei tecnici e dei dirigenti sportivi. In questo contesto, assumono un ruolo fondamentale lo scambio di esperienze sull’integrazione dei migranti attraverso lo sport e la disponibilità di suggerimenti sulle cose da sapere e fare per entrare in contatto con i migranti e coinvolgerli nelle attività sportive. L’obiettivo principale del progetto di partenariato di apprendimento MATCH è stata, appunto, la condivisione di esperienze e approcci costruttivi, insieme alla collezione di buone pratiche di integrazione attraverso lo sport, il tutto finalizzato alla realizzazione di una guida pratica sulle competenze interculturali applicate al contesto sportivo, da distribuire a tecnici e dirigenti sportivi.

/it/file/letsplay2012-400jpglets_play_2012_-_400.jpg

Partendo dai risultati di un questionario somministrato a 50 organizzazioni sportive per individuare le soluzioni efficaci e le difficoltà incontrate nell'integrazione dei migranti, sono state presentate buone pratiche e condivise esperienze e problematiche.
Per quanto concerne l’Alto Adige, come buona pratica è stato presentato il festival sportivo multiculturale “Let’s play”, organizzato annualmente dalla onlus “OEW-Organizzazione per Un mondo solidale” a Bressanone. Un torneo sportivo al quale le persone del posto e i migranti partecipano insieme. Le buone pratiche del progetto sono state raccolte in un'unica pubblicazione "MATCH Migration and Sports- Good practices".

I principali risultati sono documentati nel sito web del progetto www.match-eu.at:

- identificazione delle competenze e dei bisogni interculturali

- collezione di esempi di buone pratiche

- linee guida pratiche e suggerimenti per allenatori e associazioni sportive in relazione all’integrazione,

- quattro meeting transnazionali e una conferenza finale pubblica a Graz in Austria per la presentazione dei risultati dei progetto, con la partecipazione di oltre cinquanta persone di otto Paesi (AT, BA, IT, HR, LT, PL, PT, UK)

 

Il Progetto è stato realizzato nell'ambito del Programma LLP-Grundtivg ed è selezionato tra gli Star Projects della banca dati EST

------------------------------

 

/it/file/matchhandbook-300jpgmatch_handbook-300.jpg

L'articolo qui allegato è una sintesi di Laura Savoia, dell'Ufficio Sport e promozione della salute presso la Provincia autonoma di Bolzano, partner italiano del progetto insieme al CONI Comitato provinciale di Bolzano, che descrive il contesto del progetto, le attività svolte per raggiungere gli obiettivi previsti, e i principali risultati conseguiti.

 

MATCH Migration and Sports - Handbook

MATCH Migration and Sports - Survey and results on intercultural needs

MATCH Migration and Sports - Good practices

Autore/i della risorsa: 
Laura Savoia, Provincia autonoma Bolzano
MATCH - Migration and Sports - a Challenge for Sports Associations and Trainers
Data di pubblicazione:
Mercoledì, 16 Marzo, 2016
Lingua del documento
Tipo di risorsa: 
Caso di studio
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn Share on email