chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Risorsa

I risultati del progetto "IT - Implementation of the European Agenda for Adult Learning”

Lingua: IT

Inviato da Alessandra Cecc...

L’articolo illustra i risultati del progetto “IT – Implementation of  the European Agenda for Adult Learning” che consistono nella presentazione di proposte realizzabili e sostenibili su tre assi tematici (nuove tecnologie; apprendimenti non formali e informali; cittadinanza attiva e coesione sociale),  come contributo all’innovazione delle politiche e delle prassi in materia di adult learning.

Fonti nazionali ed internazionali evidenziano alcune costanti in relazione alla qualità delle competenze in Italia: la bassa percentuale di italiani con titoli del ciclo secondario e terziario (58,3% contro una media europea del 75,1%); l’alto numero di abbandoni nei percorsi dell’obbligo di istruzione e formazione (20% dei 15-19enni); l’alta percentuale di Neet (23,2% dei 15-29enni, media OCSE 15,8%); la bassa partecipazione ad iniziative di istruzione e formazione (6,6% contro una media europea del 9,3%).

E’ evidente come, a fronte di questi indicatori, non sia possibile coniugare nel tempo un livello alto di sviluppo con un livello comparativamente basso d’istruzione e formazione. A tali sfide intende rispondere la promozione dell’apprendimento in età adulta che, secondo la definizione data dalla Commissione europea, comprende qualsiasi attività di apprendimento in contesti formali, non formali, informali dai 16 ai 65 anni.

A partire da tale analisi di contesto, il progetto “IT – Implementation of the European Agenda for Adult Learning” ha avuto un duplice obiettivo: da un lato sensibilizzare gli stakeholder nazionali e locali sulle priorità dell’Agenda europea dell’Adult Learning (AL), dall’altro, diffondere esperienze rilevanti, in relazione all’apprendimento in età adulta, promuovendone la trasferibilità nei contesti meno sviluppati.

 

L'articolo, di Luisa Daniele, ricercatrice ISFOL, è stato pubblicato sulla Rivista internazionale di EdaForum

ANNO 9/ N. 24 - Novembre 2014 - L'Italia verso l'apprendimento longlife/longwide?
ISSN: 2279-9001
 
Autore/i della risorsa: 
Luisa Daniele
ISBN: 
ISSN 2279-9001
Data di pubblicazione:
Lunedì, 9 Novembre, 2015
Lingua del documento
Tipo di risorsa: 
Altro
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn