News
Notizie

Seminario "Inclusione digitale ed istruzione degli adulti": disponibili le presentazioni della giornata di formazione a Cosenza

Schermata_2020-03-05_alle_10

Fonte: cpiacs.edu.it - Articolo di Salvatore Belsito

Il 21 febbraio 2020 ha avuto luogo presso il BV President Hotel di Rende (CS) il Seminario di formazione: "Inclusione digitale ed istruzione degli adulti" organizzato dal CPIA di Cosenza in collaborazione con INDIRE, Agenzia Erasmus+ EPALE.

8f735369-bc79-49a0-a179-969dc1ca5e1b
Grazie alla partecipazione di qualificati relatori ed alla presenza di un attento pubblico di circa 150 tra dirigenti scolastici, docenti ed operatori del settore, è stato realizzato a Cosenza un significativo momento di incontro e condivisione tra chi opera nel mondo dell’istruzione degli adulti, illustrando modalità operative, soluzioni e prospettive offerte dall’innovazione digitale.

I lavori della mattinata sono stati coordinati dal Dirigente scolastico del CPIA “V. Solesin” di Cosenza, Clementina Iannuzzi, che ha brevemente presentato l’iniziativa e, successivamente, introdotto i vari relatori.

Per l’USR Calabria, sono stati presenti il ViceDirettore Maurizio Piscitelli, che ha offerto un suo contributo e portato i saluti del Direttore Generale Maria Rita Calvosa e del Coordinatore per l’Istruzione degli adulti e formazione tecnico-professionale Cristiano Masciari.

Successivamente le ambasciatrici EPALE Antonietta Fazio e Savina Moniaci con la condivisione delle loro esperienze europee di formazione hanno introdotto il primo blocco di interventi.

8325df25-461c-4181-b4f6-bf8ba0e691b8

Lorenza Venturi – AN Erasmus+ INDIRE, Capo unità studi ed analisi, ha descritto il nuovo programma di mobilità Erasmus 2021-2027 e, nello specifico, le nuove opportunità per gli adulti, mentre Daniela Ermini - Unità EPALE Italia ha illustrato la piattaforma EPALE in cui si possono confrontare esperienze didattiche ed attivare partnership europee di formazione, ha mostrato, a questo proposito, esempi d’innovazione digitale nei percorsi per adulti in Europa.

Annamaria Cacchione – Ricercatrice INDIRE ha mostrato lo stato di avanzamento della sperimentazione relativa alla realizzazione della piattaforma - adultinformazione.indire.it - finalizzata a fornire uno strumento centralizzato per la fruizione a distanza sviluppato da INDIRE per i corsisti degli IIS e CPIA.

Nel secondo blocco d’interventi il Dirigente scolastico Adalgisa Maurizio del CPIA Roma 3, membro di varie commissioni nazionali, ha introdotto il tema dell’innovazione digitale nei percorsi ordinamentali per gli adulti: fruizione a distanza ed aule Agorà, aspetti normativi, stato dell’arte, sperimentazioni in atto ed elaborazione delle le future linee guida.

7bc57970-7ac8-48ba-8d7b-aca64b300681
Ulteriori interventi hanno approfondito settori specifici dell’istruzione degli adulti. Giovanni Suriano, in rappresentanza dell’Ufficio del garante nazionale dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale, ha presentato un’analisi puntuale dei dati relativi alla partecipazione degli adulti ristretti alle attività di formazione, soprattutto in Calabria, ed ha mostrato il progetto “E-learning in carcere” una buona pratica d’innovazione digitale per gli adulti ristretti.

Angela Paravati – Direttore Casa Circondariale di Catanzaro ha sottolineato l’importanza dell’istruzione per gli adulti ristretti e le prospettive dell’innovazione digitale, offrendo il punto di vista di chi si trova nella complessità di gestire questi processi di recupero tra limiti, criticità e possibilità (video dell'intervento di Paravati).

A conclusione della mattinata, Salvatore Belsito, collaboratore del dirigente del CPIA di Cosenza e promotore dell’evento, con un intervento dal titolo “Quale Fruizione a distanza per adulti? Modalità operative, piattaforme e soluzioni a confronto” è entrato nel dettaglio tecnico delle soluzioni digitali utilizzabili introducendo i laboratori che hanno avuto luogo nel pomeriggio e che hanno permesso ai presenti di scoprire alcune soluzioni e strumenti digitali da trasferire facilmente nella propria pratica didattica con gli adulti e non solo. Il pomeriggio ha, infatti, visto i partecipanti suddivisi nei seguenti laboratori impegnati in momenti di formazione e confronto:

  • Creazione di un ambiente FAD con la piattaforma di social learning WeSchool, Rosella Dodaro – Team Digitale CPIA di Cosenza
  • Videodidattica: piattaforme e strumenti, Franco Corapi – Staff Team Innovazione ITT “G. Malafarina” di Soverato
  • APP-rendere: una rassegna di APP per la didattica ed un tool per lo sviluppo, Salvatore Belsito – Animatore digitale CPIA di Cosenza

 


 

Salvatore Belsito

CPIA Cosenza - sezione carceraria

 


Scarica gli Interventi:

 

Speciale "La circolarità delle idee" Miga Web TV: intervista ai relatori del seminario

Login (1)

Vuoi scrivere un articolo?

Non esitare a farlo!

Clicca sul link seguente e inizia a pubblicare un nuovo articolo!

Ultime discussioni

Discussione EPALE: come incrementare l'educazione delle persone adulte con disabilità

Come parte del focus EPALE di Giugno dedicato al tema delle persone con disabilità, vorremmo conoscere i vostri punti di vista su come valorizzare ed incrementare l'educazione degli adulti con disabilità. La discussione è in programma il giorno 8 giugno alle ore 14:00 CEST.
Altro