chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Newsroom

Salus Festival di Caltanissetta: bilancio più che positivo per il convegno sull'alfabetizzazione sanitaria in età adulta

06/12/2017
Lingua: IT

/it/file/logopiccolohomepnglogo_piccolo_home.png

Grande attenzione ha suscitato, tra i numerosi presenti (l’aula magna del Consorzio Universitario di Caltanissetta era gremita), il tema dell’alfabetizzazione sanitaria affrontato lo scorso 29 novembre nell’ambito della terza edizione del Salus Festival organizzato dal Centro per la Formazione del Personale Sanitario con la collaborazione del Comune di Caltanissetta, dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Caltanissetta/Enna, la Regione Siciliana, il CONI, il Consorzio Universitario di Caltanissetta e le Aziende Sanitarie di Caltanissetta, Agrigento, Trapani, Siracusa. Il Convegno, coordinato dal Direttore Sanitario dell’ASP di Caltanissetta, dott.ssa Marcella Santino, ha visto la partecipazione di diversi relatori i quali hanno portato il loro punto di vista a cominciare dall’Ambasciatore EPALE Carmelo Salvatore Benfante Picogna il quale, nel presentare la piattaforma europea, con tutte le funzioni e le opportunità offerte, ha sottolineato come una corretta informazione ed educazione degli adulti in ambito sanitario, soprattutto quelli appartenenti a categorie svantaggiate e/o fragili (migranti, anziani soli, detenuti ecc.) è fondamentale per prevenire le malattie ma anche per promuovere sani stili di vita e un corretto approccio alla diagnosi e alla cura per una migliore qualità della vita. E’, poi, intervenuto Pier Emilio Vasta presidente dei Comitati consultivi delle aziende sanitarie siciliane, per sottolineare il notevole apporto delle associazioni e della Rete civica della Salute istituita in Sicilia per favorire la partecipazione attiva dei cittadini nel processo di miglioramento dei servizi sanitari. In questa direzione anche l’intervento di Salvatore Pelonero, presidente del comitato dell’Asp di Caltanissetta, che ha posto l'attenzione sulla necessità di intraprendere dei percorsi condivisi finalizzati a migliorare i servizi sanitari oltre che umanizzare il rapporto tra utenti e operatori sanitari. Gli interventi successivi hanno affrontato gli altri temi quali i percorsi attivati nel Distretto di cui Caltanissetta è capofila per l’Integrazione Socio Sanitaria a cura del dott. Giuseppe Intilla, Dirigente Servizi Sociali Comune di Caltanissetta; le certificazioni e le prescrizioni in un rapporto paritario tra medico e paziente a cura del dott. Salvatore Pasqualetto, Segretario provinciale Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG); le vaccinazioni nell’adulto trattate da dott. Franco Iacono, responsabile dell’unità operativa “Sanità Pubblica, Epidemiologia e Medicina Preventiva” e ancora Alimentazione e stili di vita nell'anziano prese in considerazione dal dott. Antonio Bonura, direttore del Dipartimento Servizio Igiene Alimenti Nutrizione e dalla biologa nutrizionista volontaria Federica Saia. Il dott. Gabriele Roccia, direttore dell’Unità operativa “cure primarie” dell’Asp ha, invece, parlato di un tema molto attuale quale è quello delle malattie croniche nell’adulto e nell’anziano e i servizi dedicati. William Di Noto ha presentato il progetto Silver (soluzioni innovative per la vulnerabilità e il reinserimento sociale dei migranti), finanziato nell’ambito del “Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020” finalizzato alla presa in carico e all’integrazione di migranti, adulti e minorenni, che hanno subito traumi psicologici in conseguenza della migrazione o a causa del contesto di partenza. A conclusione dei lavori è anche intervenuta la neo assessore alla famiglia e al lavoro della Regione Siciliana, dott.ssa Mariella Ippolito, presidente di Federfarma della provincia di Caltanissetta.

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn