Salta al contenuto principale
News
Notizie

Progetto Irene: anche a distanza continuano le attività

online training

Dal 10 al 14 maggio 2021 si è svolta a distanza l’attività di formazione formatori (Joint Staff Training) prevista dal progetto internazionale IRENE, che vede coinvolti Enaip Piemonte, coordinatore, Ludus XR (Danimarca), Tradigenia SL (Spagna), Coop. vereniging Pressure Line U.A. (Olanda), Die Berater (Austria), MTU - Munster Technological University (Irlanda) e Institute of Entrepreneurship Development (Grecia).

Lo scopo del progetto, finanziato da Erasmus Plus, è quello di realizzare e implementare a livello transnazionale una piattaforma e-learning multilingue e interattiva per l’insegnamento delle lingue straniere, destinata a un pubblico di adulti e migranti con disturbi specifici di apprendimento (DSA) e uno scarso livello di scolarizzazione.

La formazione avrebbe dovuto svolgersi in presenza in Danimarca, ma a causa della situazione pandemica è stata realizzata a distanza, con incontri sincroni e attività di formazione in autonomia.

Durante le cinque giornate sono stati presentati i risultati della ricerca realizzata nei 7 paesi partner, oltre al “Curriculum Design”, alle linee guida per docenti e alle 4 aree della formazione, ovvero Pronounce, Study, Explore, e Learn Together.

È stato inoltre presentato il sito dedicato al progetto (http://irenelearning.eu/) e gli ambienti virtuali di nuova realizzazione, che raffigurano gli spazi urbani significativi di ogni paese partner e che ospiteranno le attività ludico-didattiche. Gli studenti avranno modo di esercitarsi esplorando un ambiente virtuale che permetterà loro di imparare una lingua straniera e di scoprire una nuova cultura.

Al Joint Staff Training hanno partecipato 15 tra formatori, formatrici e insegnanti di lingue, provenienti da Austria, Grecia, Irlanda, Olanda, Spagna, e ovviamente Italia: per EnAIP Piemonte erano presenti Maren Humburg, del CSF Novara, Noémie Mancuso, del CSF Alessandria e Alessandra Savio, del CSF Grugliasco e progettista presso la Sede Regionale.

Il gruppo ha potuto familiarizzare con l’utilizzo della piattaforma di apprendimento delle lingue, ancora in fase di realizzazione, che verrà sperimentata in autunno con un gruppo di studenti adulti con problemi di apprendimento.

Ai partecipanti è stato poi richiesto di fornire un feedback, attraverso la somministrazione di questionari, al fine di adattare lo sviluppo della piattaforma sulla base delle esigenze espresse.

 

Login (0)

Vuoi scrivere un articolo?

Non esitare a farlo!

Clicca sul link seguente e inizia a pubblicare un nuovo articolo!

Ultime discussioni

Discussione EPALE: come incrementare l'educazione delle persone adulte con disabilità

Come parte del focus EPALE di Giugno dedicato al tema delle persone con disabilità, vorremmo conoscere i vostri punti di vista su come valorizzare ed incrementare l'educazione degli adulti con disabilità. La discussione è in programma il giorno 8 giugno alle ore 14:00 CEST.
Altro