chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Newsroom

Progetto EMBRACE: migliorare le opportunità e l'accesso al mercato del lavoro europeo per gli immigrati

21/05/2019
Lingua: IT

Il progetto EMBRACE, finanziato tramite il programma Erasmus plus, vuole migliorare le opportunità di accesso al mercato del lavoro degli immigrati di recente arrivo, provenienti da Paesi Terzi. Spesso, infatti, queste persone giungono nel Paese di accoglienza senza certificazioni che attestino il loro percorso di studi o le loro esperienze lavorative. Inoltre, nel caso in cui siano in possesso di tali documenti, questi non possono essere convalidati, perché raramente nei Paesi Europei esistono strumenti di validazione e certificazione delle abilità e competenze degli immigrati. Per colmare questo divario, EMBRACE creerà una metodologia transnazionale per la validazione delle competenze non formali e informali dei migranti, atta a contribuire all’integrazione nel mercato del lavoro.

 

Per colmare questa lacuna, il progetto EMBRACE svilupperà:

  • un catalogo dei profili e delle competenze richieste nell’Unione Europea nel settore agroalimentare;
  • linee guida metodologiche per il riconoscimento e la validazione delle competenze di cittadini provenienti da Paesi Terzi, che verranno testate sui 33 casi studio nel settore agroalimentare, ma che potranno essere applicate anche ad altri contesti lavorativi
  • toolkit per consulenti e operatori di certificazione, ovvero una guida che aiuti queste figure durante tutte le fasi del loro percorso di supporto agli immigrati in cerca di un lavoro nuovo o migliore, attraverso l’individuazione e la validazione delle competenze e abilità non formali ed informali.

Il progetto EMBRACE si concentra su settore agro-alimentare (produzione, lavorazione e distribuzione) perché questa è la principale occupazione degli immigrati nel loro paese di origine e allo stesso tempo perché la manodopera necessaria nell'UE, per questo settore, non è sempre disponibile nell’offerta locale. Sebbene sia caratterizzato da lacune tecnologiche, è un settore presente sia nel paese di origine che nella destinazione.

 

Il risultato atteso del progetto è la creazione di una metodologia transnazionale per la convalida delle competenze non formali e informali degli immigrati con l'ambizioso obiettivo di vedere questi risultati riconosciuti a livello europeo e contribuire così alla costruzione di un quadro di riferimento comune.

 

Il progetto è realizzato da Settembre 2016 ad Agosto 2019.

 

WEBSITE:

www.embraceproject.eu

Partner:

En.A.I.P. Piemonte - capofila
Pressure Line
Maison Familiale Rurale Ventavon
Consorzio per la Formazione, l'Innovazione e la Qualità - CFIQ
Selbsthilfewerk für interkulturelle Arbeit
TRADIGENIA SL
VIFIN
Oxalis

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn