chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Newsroom

La Rete metropolitana per l'apprendimento permanente a Bologna diventa progetto concreto

19/11/2019
Lingua: IT

Fonte: Città metropolitana di Bologna

In  linea  con  le  indicazioni  dell’Unione  europea, nel  Piano Strategico Metropolitano 2.0 la Città metropolitana di Bologna, in  accordo con la Regione Emilia-Romagna, si è posta l’obiettivo di sperimentare ed attuare la prima Rete territoriale per l’apprendimento permanente. Tale Rete (prevista dall’art. 4, commi 51-68, della Legge 92 del 2012) deve garantire a tutte le persone di godere del diritto di apprendere per l’intero corso della vita, e di veder riconosciute tutte le competenze maturate in contesti formali, non formali e informali, al fine di un arricchimento personale, civico e sociale, ma anche di un miglioramento delle proprie opportunità professionali e occupazionali. Delle reti possono fare parte le scuole pubbliche che si occupano di istruzione degli adulti, gli enti di formazione professionale, associazioni e organizzazioni che erogano servizi educativi e formativi in maniera stabile, i servizi per il lavoro, le parti sociali, le Università, le Camere di Commercio, le stesse imprese.

Ciascun soggetto che fa parte della Rete deve essere punto di accesso per l’offerta dell’intero sistema.

Per condividere i risultati della sperimentazione condotta a Bologna, la Città Moropolitana in collaborazione con il Centro Regionale di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo per l'istruzione degli adulti in Emilia Romagna organizzano il seminario "La Rete metropolitana per l’Apprendimento permanente: da obiettivo del Piano Strategico Metropolitano a progetto concreto. Primi risultati" che si terrà a Palazzo Malvezzi il 20 novembre 2019, ore 9.30-13.00.

Nel Seminario verranno presentati i risultati di un percorso laboratoriale che la Città metropolitana e il Cpia Metropolitano hanno condotto, assieme ad operatori di diversa provenienza, per creare le basi della Rete metropolitana per l’apprendimento permanente.Le azioni realizzate e le piste di lavoro future saranno inserite in un quadro di riferimento nazionale e regionale grazie alla presenza di esperti nazionali, dell’Ufficio Scolastico Regionale e della Regione Emilia-Romagna che, per legge, è l’Ente competente nella costruzione della Rete regionale dell’apprendimento permanente.

Introducono:

Emilio Porcaro, CPIA metropolitano di Bologna,Centro regionale di Ricerca, Sperimentazione & Sviluppo sull’Istruzione degli Adulti per l’Emilia Romagna, e Laura Venturi, Città metropolitana di Bologna -“Quali orizzonti. Verso l’Accordo metropolitano per l’apprendimento permanente”

Intervengono:

Claudio Vitali, Inapp - Coordinatore nazionale dell’Agenda Europea per l’apprendimento in età adulta, Sebastian Amelio, Miur - Direzione Generale per gli Ordinamenti scolasticie per la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione, e Stefano Versari, Direttore Generale dell’USR per l’Emilia Romagna

Presentazione esperienze:

Massimo Peron, Ciofs; Giacomo Sarti, Cefal; Giulia Zabini, Open Formazione; Paola Atzei, VOLABO; Cinzia Giannoni, Copresc

Conclude:

Morena Diazzi, Direttore Generale Economia della Conoscenza, del Lavoro e dell’Impresa, Regione Emilia Romagna

Leggi il programma

Partecipazione gratuita, gradita iscrizione all'indirizzo: scuola@cittametropolitana.bo.it

Altri articoli per approfondire:

Notizia dell'evento sul sito Volabo

News dall'Università del Volontariato - Programma e contatti

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn