chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Newsroom

Indagine sulla gestione della creatività e dell’innovazione in ambito economico e scientifico

25/07/2019
Lingua: IT
Document available also in: DE EN

Sebbene la creatività e l’innovazione siano considerate le principali forze trainanti delle economie moderne, ad oggi si contano solo pochi approcci relativi alla gestione della creatività e dell’innovazione. Esistono inoltre pochissimi approcci formativi mirati all’interfaccia tra formazione continua, istituti di istruzione universitaria e aziende e finalizzati a promuovere sistematicamente tali capacità e competenze.

Il progetto CIM Erasmus+ – Gestione della creatività e dell’innovazione nell’istruzione superiore mira a rispondere a questa esigenza: 15 organizzazioni – istituti di istruzione universitaria, imprese e reti – provenienti da nove paesi stanno lavorando a stretto contatto con l’obiettivo di sviluppare nuovi approcci didattici e di apprendimento per la gestione della creatività e dell’innovazione.

Indagine europea sulla gestione della creatività e dell’innovazione

Il progetto è attualmente ancora in fase iniziale e verrà avviato con un’indagine a livello europeo sulla gestione della creatività e dell’innovazione in ambito economico e scientifico. Scopo dell’indagine è contribuire a mettere a punto programmi formativi per dipendenti più creativi e innovativi presso istituti di istruzione universitaria e aziende.

A cosa serve tutto questo?

Gli istituti di istruzione universitaria e gli enti di formazione continua potranno disporre di un quadro completo degli ultimi sviluppi del settore dell’economia e potranno offrire unità didattiche flessibili e programmi più personalizzati. Al tempo stesso, le aziende e le organizzazioni potranno prendere contatto direttamente con futuri dipendenti e partner commerciali. Insegnanti e formatori potranno utilizzare nuove tecniche didattiche che favoriscano la gestione della creatività e dell’innovazione. A lungo termine verrà intensificata la cooperazione tra aziende, istituti di istruzione universitaria ed enti di formazione continua, i programmi didattici potranno essere adattati in modo ottimale ai requisiti pratici della realtà lavorativa e le aziende potranno individuare candidati più qualificati.

Informazioni relative all’indagine

Per raccogliere il maggior numero di dati possibile, i partecipanti al progetto invitano tutti gli interessati a prendere parte al sondaggio. La compilazione del questionario, composto da 6 parti per un totale di 37 domande, richiede circa 15 minuti.

I risultati supporteranno la ricerca ai fini di una formazione più creativa e innovativa.

È possibile accedere al sondaggio qui.

Per ulteriori informazioni sul progetto CIM (in tedesco) è possibile consultare il contributo blog di Susanne Lattke

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn