News
Notizie

Erasmus+: quasi 3.9 miliardi di euro nel 2022

Traduzione di Alessandra Ceccherelli, Epale Italia

Erasmus+: nearly €3.9 billion in 2022

I bandi

La Commissione Europea ha lanciato gli inviti a presentare proposte nell'ambito del bando Erasmus+ per il 2022, a seguito dell'adozione del programma di lavoro annuale 2022. Con un budget aumentato di quasi 3,9 miliardi di euro per il prossimo anno, Erasmus+ continuerà a offrire opportunità per periodi di studio all'estero, tirocini, apprendistati e scambi di personale e progetti di cooperazione transfrontaliera in diversi settori dell'istruzione e della formazione, dell'istruzione degli adulti, della gioventù e sport.  

Oltre al bando generale, il programma di lavoro annuale prevede anche altre azioni da avviare separatamente, come l'European Universities initiative.

Il programma continuerà a sostenere i giovani e i giovani adulti e ad incoraggiare la loro partecipazione alla vita democratica, contribuendo in modo significativo agli obiettivi dell'European Year of Youth 2022 (Anno europeo della gioventù), annunciato nel discorso sullo Stato dell'Unione nel settembre 2021. Anche le attività principali di mobilità e cooperazione saranno rafforzate nel 2022.

 

Cosa c'è di nuovo

Le principali novità introdotte nei bandi sono:

  • Progetti lungimiranti: Nuovi progetti su larga scala per sostenere un'istruzione digitale di alta qualità e inclusiva e l'adattamento dei sistemi di istruzione e formazione alla transizione verde. Questi progetti ambiziosi beneficeranno di un budget più ampio e avranno una durata minima di tre anni. Mirano a coinvolgere un mix di organizzazioni pubbliche e private. L'obiettivo generale è raggiungere risultati innovativi che possano avere un impatto sull'istruzione su scala europea.
  • Più scambi con i Paesi terzi: grazie ai fondi degli strumenti esterni dell'UE, i paesi terzi avranno la possibilità di partecipare a progetti e scambi mirati, in particolare nei settori dell'istruzione e della formazione professionale e dello sport.
  • Più attenzione all'inclusione in DiscoverEU:  DiscoverEU offre ai diciottenni la possibilità di viaggiare attraverso l'Europa. Ogni anno si svolgono due sessioni di domanda per la distribuzione di abbonamenti di viaggio gratuiti. A partire dal 2022, cicli specifici saranno dedicati alle organizzazioni per aiutare un numero ancora maggiore di giovani con minori opportunità a partecipare a DiscoverEU. Beneficeranno di un sostegno e di finanziamenti più mirati.
  • Portare l'UE più vicina alle scuole: conoscere gli obiettivi e il funzionamento dell'Unione europea è una parte importante della promozione della cittadinanza attiva e dei valori comuni di libertà, tolleranza e non discriminazione. Le azioni Jean Monnet, che promuovono l'educazione sull'UE, saranno estese alle scuole e agli alunni di tutte le età, sia nell'istruzione generale che professionale, con varie attività, comprese le visite di studio
  • Finanziamento più semplice dei progetti di cooperazione: Erasmus+ introduce la possibilità per i beneficiari dei progetti nei partenariati di cooperazione di richiedere una somma forfettaria per l'attuazione dei propri progetti. Ciò riduce notevolmente l'onere amministrativo durante l'applicazione, la gestione del progetto e per le attività di reporting.

Qualsiasi organismo pubblico o privato attivo nei settori dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport può richiedere finanziamenti, con l'aiuto delle agenzie nazionali Erasmus+ con sede in tutti gli Stati membri dell'UE e dei paesi terzi associati al Programma e dell'Agenzia esecutiva EECEA - European Education and Culture Executive Agency .

I dettagli sulle azioni specifiche e le relative scadenze per la presentazione delle domande sono disponibili nei documenti pubblicati sul sito web dedicato.

Alcune informazioni di base

Il budget complessivo disponibile per Erasmus+ dal 2021 al 2027 ammonta a 26.2 miliardi di euro, integrato con circa 2,2 miliardi di euro provenienti da strumenti esterni dell'UE. I progetti di mobilità e cooperazione Erasmus+ sostengono le transizioni verdi e digitali, promuovendo nel contempo la cittadinanza attiva e una maggiore partecipazione alla vita democratica. Dall'inizio della pandemia di Covid-19, ha anche contribuito alla resilienza dei sistemi di istruzione e formazione. L'inclusione rimane un principio fondamentale del Programma per consentire a più persone di apprendere e partecipare a progetti internazionali, ma anche per raggiungere un numero crescente di persone con minori opportunità.

Per maggiori informazioni

Scheda informativa sul nuovo programma Erasmus+ 2021-2027

Piano di lavoro annuale 2022 per l'attuazione di Erasmus+: il Programma dell'Unione per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport

Bando per il programma Erasmus+ 2022

Guida al programma Erasmus+ 2022

Il comunicato stampa

Login (1)

Vuoi cambiare lingua?

Questo documento è disponibile anche in altre lingue. Puoi selezionarne una qui sotto.
Switch Language

Vuoi scrivere un articolo?

Non esitare a farlo!

Clicca sul link seguente e inizia a pubblicare un nuovo articolo!

Ultime discussioni

Discussione EPALE: come incrementare l'educazione delle persone adulte con disabilità

Come parte del focus EPALE di Giugno dedicato al tema delle persone con disabilità, vorremmo conoscere i vostri punti di vista su come valorizzare ed incrementare l'educazione degli adulti con disabilità. La discussione è in programma il giorno 8 giugno alle ore 14:00 CEST.
Altro