chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

Newsroom

In arrivo al museo MAcA di Torino "The Plastic Garbage Project"

05/06/2018
Lingua: IT

Il MAcA - "Museo A come Ambiente" di Torino, ha ampliato i suoi spazi inaugurando il 16 maggio scorso il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico.

La prima mostra ad essere ospitata nel nuovo spazio sarà “Out to Sea – The Plastic Garbage Project", dal 13 settembre 2018 al 13 gennaio 2019. Incentrata sul tema dei rifiuti di plastica in mare, l’esposizione nasce con l’obiettivo di far comprendere ai visitatori le dimensioni di un fenomeno che costituisce una minaccia per gli ecosistemi marini e la salute umana, offrendo al contempo una serie di soluzioni che incoraggiano i consumatori ad agire: ridurre, riutilizzare, riciclare, recuperare, ripensare, ridisegnare. La mostra nasce ad opera del Museum für Gestaltung Zurich con il supporto della Drosos Foundation.

/it/file/plasticgarbagepostjpgplasticgarbage_post.jpg

 
La formazione di cittadini più attenti alle questioni legate all’ambiente, all’inquinamento e alla gestione delle risorse è un terreno sul quale si gioca buona parte del nostro futuro sul Pianeta” afferma il Presidente del MAcA Agostino Re Rebaudengo, che prosegue “L’inaugurazione del Padiglione Guscio amplia l’offerta culturale del Museo offrendo uno spazio per mostre e iniziative che, come Out to Sea – The Plastic Garbage Project, contribuiscono a diffondere la cultura della sostenibilità. Un ringraziamento speciale va ai soci del Museo e al Direttore Paolo Legato, grazie ai quali il MAcA è diventato un punto di riferimento nazionale per l’educazione ambientale e la divulgazione scientifica.
Il nuovo ampliamento offre al Museo l’opportunità di aumentare il suo pubblico e di offrire ai visitatori importanti occasioni di conoscere e apprendere i grandi mali del nostro Pianeta.
 
"Il potenziale di formazione e diffusione di conoscenze dello spazio di corso Umbria ottiene dunque un notevole incremento”, ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente del Comune di Torino Alberto Unia, che aggiunge “Per l’Amministrazione comunale questa
missione è essenziale, perché è, dal suo insediamento, fortemente impegnata nella soluzione dei problemi ambientali della città, compito essenziale per rendere migliore la qualità della vita e la salute dei suoi cittadini. Il Museo con il suo nuovo ampliamento sarà un sostegno ineludibile per far germogliare la coscienza ambientale e trovare nei visitatori sempre nuovi alleati nella battaglia contro l’inquinamento.”
 
Dal 2004 il MAcA offre spazi creativi, exhibit, laboratori, percorsi didattici ed esperienze che incoraggiano l’esplorazione e diffondono la cultura ambientale.
In questi anni le attività del Museo hanno contributo a diffondere i valori fondanti dell’istituzione, facendo del Museo un ente riconosciuto a livello nazionale, sinonimo di sostenibilità e centro per la didattica ambientale.
 
 
Scarica la scheda informativa.
 
 
Altri riferimenti:
 
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn