chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Newsroom

Su alfabetizzazione sanitaria in età adulta, presentato EPALE al Salus Festival in Sicilia

01/12/2017
Lingua: IT

Non solo la diseguaglianza ma anche l'analfebetismo sanitario incide sull'incremento dell'ospedalizzazione e della mortalità. Tra i fattori che influenzano lo stato di salute di un individuo infatti, influiscono il contesto ambientale, socio economico e culturale. In quest'ultimo ambito non sempre si presta attenzione al grado di alfabetizzazione sanitaria dei cittadini, cioè "la capacità di capire e usare informazioni pertinenti per prendere decisioni relative a comportamenti di cura".

A Caltanissetta si è svolto il 29 novembre un convegno sul tema, rivolto alla cittadinanza, organizzato dal Cefpas (link is external) di Caltanissetta (Centro per la Formazione Permanente del Personale del Servizio Sanitario),  Ufficio scolastico provinciale, Comune e Federfarma, nel corso del quale sono intervenuti il direttore sanitario dell'ASP e il neo assessore regionale al Lavoro e alla Famiglia.

E' stata anche presentata la piattaforma Epale come strumento di informazione diffusione di buone pratiche, a cura di Carmelo Salvatore Benfante Picogna, Ambasciatore EPALE in Sicilia nonché referente all'educazione alla salute presso l'Ufficio scolastico provinciale.

"La corretta informazione degli adulti - ha affermato Benfante Picogna - in tema sanitario è fondamentale per prevenire le malattie  ma anche per promuovere sani stili di vita e un corretto approccio alla medicina soprattutto nei contesti di alfabetizzazione".

Prevenzione primaria, integrazione socio-sanitaria e percorsi attivati nel distretto socio sanitario, corretta informazione rispetto a patologie croniche, informazione diretta a una società che cambia e diventa multiculturale: questi sono alcuni dei temi trattati dai relatori al convegno.

Presentati anche i primi risultati del progetto Silver, per il reinserimento sociale dei migranti (finanziato con fondi FAMI).

Il convegno è parte delle iniziative proposte per il Salus Festival, iniziativa della regione Sicilia, alla sua terza edizione. 

 

Fonte: IlfattoNisseno, Leggi articolo completo

 

-----------

Per approfondire: http://www.salusfestival.it/

 

/it/file/salus-festival-banner-800jpgsalus-festival-banner-800.jpg

Salus festival - banner
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn
  • Ritratto di Mariella Ciani
     Ritengo che iniziative di questo genere dovrebbero essere fatte in tutte le regioni italiane.
    E' necessario, soprattutto in questo momento storico, diffondere la cultura della prevenzione primaria.
    Per questo le persone debbono essere correttamente informate, purtroppo si assiste ad un diffuso "fai da te" che si collega alla rete, ampio spazio in cui le bufale e indicazioni devianti sono all'ordine del giorno. Purtroppo, dati ISTAT mettono in luce un analfabetismo funzionale crescente in Italia ed è tempo di tornare all'interazione diretta e non mediata. Un invito agli Enti locali affinché favoriscano iniziative di questo genere.