chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

Blog

L'EVENTO "I GIOVANI PROPONGONO" E LA "CONIUNCTIO" SCUOLA-MONDO DEL LAVORO

24/11/2020
di Mariadaniela Sfarra
Lingua: IT

L'interessante e recente evento on line I giovani propongono, organizzato dall'agenzia di stampa Diregiovani, è stato rivolto agli studenti degli istituti di istruzione secondaria di II grado e universitari, entro i 20 anni.

Ai partecipanti è stato richiesto di scrivere delle proposte relative a vari settori sociali, come la scuola, la famiglia, il lavoro, la sanità, da riferire ai rappresentanti del Governo che avrebbero partecipato alla diretta.

Gli studenti selezionati sono stati 8, sia della scuola sia dell'università, e circa 1000 sono state le persone che hanno seguito la diretta sul canale YouTube I giovani propongono, rintracciabile al link https://www.diregiovani.it/2020/10/26/339083-i-giovani-propongono-segui-in-diretta-levento-di-diregiovani.dg/ .

Durante l'evento, ognuno degli 8 otto studenti ha presentato la propria idea innovativa alla Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, e al Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

Molte le scuole che hanno partecipato all'evento da tutta Italia e che, dopo la presentazione delle 8 proposte, sono state chiamate a votare. Tra i vari temi trattati: la modernizzazione della didattica, l'organizzazione dell'università nel post-Covid, gli spazi aperti da ripensare per gli studenti, l'introduzione dell'educazione sociale come nuova disciplina di insegnamento. Tre sono state le idee che hanno ricevuto il maggior numero di voti e, tra tutti i partecipanti, sono stati estratti a sorte 50 vincitori di biglietti per concerti ed eventi culturali.

In rappresentanza del settore di educazione degli adulti, è intervenuta una studentessa del percorso di istruzione di II livello (ex serale) dell'ITS Aterno-Manthonè di Pescara. La ragazza, in base alla precedente esperienza del corso diurno, ha esposto la propria idea sulla relazione tra scuola e PCTO - Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento (ex Alternanza Scuola-Lavoro), evidenziando la necessità di costruire raccordi con il mondo del lavoro più efficaci e rispondenti alle necessità formative degli studenti.

Lei stessa ha affermato: «Nonostante il PCTO permetta un tirocinio nelle aziende, avvicinando lo studente al mondo del lavoro, penso che questo non sia abbastanza. La scuola aiuta la formazione culturale e teorica ma troppo poco sul profilo professionale».

La studentessa ha proposto, come ipotesi di miglioramento, che l'esperienza del PCTO nelle aziende dovrebbe essere più incisiva per gli studenti, mettendoli al centro del loro percorso di apprendimento. Non relegarli, quindi, «solo a mansioni secondarie» ma affidare loro soprattutto ruoli di responsabilità per mettersi alla prova e imparare sul campo a gestire anche situazioni complesse. Ad esempio, in un istituto alberghiero, «nel corso di cucina non limitare lo studente nel preparare e pulire gli alimenti ma offrirgli l’occasione di esprimere la propria creatività nell’invenzione di pietanze nuove. Un ulteriore elemento potrebbe essere l’interazione con la clientela dell’azienda: ciò aiuterebbe lo studente a sapersi relazionare meglio, a imparare l’autocontrollo e gestire diverse situazioni».

A dimostrazione delle opinioni della studentessa, la frequenza del percorso di II livello per adulti lascia spazio nell'arco della giornata allo svolgimento di attività lavorative vere e proprie, permettendo la frequenza dei corsi disciplinari in orario serale. Tale corso prevede «un orario complessivo pari al 70 per cento di quello previsto dai corrispondenti ordinamenti del primo biennio degli istituti tecnici, professionali o dei licei artistici» (https://www.miur.gov.it/istruzione-per-gli-adulti-centri-provinciali-per-l-istruzione-degli-adulti). 

Un buon connubio tra realtà lavorativa ed esigenze formative.

----------------------------

Riferimenti sitografici relativi all'evento

https://www.diregiovani.it/2020/10/26/339188-sessualita-diritti-parita-di-genere-otto-proposte-al-governo.dg/

TG Scuola Agenzia DIRE https://www.dire.it/30-10-2020/522693-tg-scuola-edizione-del-30-ottobre-2020/?fbclid=IwAR1lRgsQQEjRxD9IQrjnP-Opc8QSFqjYQEXH-hhj1b_Sk6BQHh42wPWZLbg

 

di Mariadaniela Sfarra

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn Share on email