chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa

 
 

Blog

EMBRACE: Enhancement of Migrants aBilities and Recognition of their Acquired Competences in Europe

28/11/2018
di Francesca Costero
Lingua: IT

Il progetto EMBRACE mira a migliorare le opportunità e l’accesso al mercato del lavoro europeo per gli immigrati di recente arrivo provenienti da paesi extra UE. Spesso gli immigrati arrivano senza alcuna prova documentale relativa a eventuali titoli di studio conseguiti e/o esperienze professionali pregresse. Talvolta poi, anche se li possiedono, non possono essere convalidati in quanto nei paesi dell’UE difficilmente esistono strumenti per la validazione e la certificazione delle competenze degli immigrati, ostacolandone in tal modo l’integrazione nel mercato del lavoro. Inoltre, gli strumenti attualmente utilizzati, non prendono in considerazione le storie personali, le differenti culture e le esperienze professionali maturate in sistemi produttivi diversi da quello Europeo.

Per colmare questa lacuna EMBRACE svilupperà:

- Un catalogo dei profili professionali e delle competenze richieste nell’UE nel settore agroalimentare;

- Linee guida metodologiche per riconoscere e validare le competenze dei cittadini provenienti da paesi terzi, testato su 33 casi studio nel settore agroalimentare, ma trasferibili ad altri contesti;

- Un kit di strumenti per i consulenti e gli operatori di certificazione volto a fornire loro una guida “passo dopo passo” per sostenere gli immigrati nella ricerca di un lavoro nuovo o migliore, attraverso l’identificazione e la validazione delle proprie competenze non formali e informali.

/it/file/logoembraceokjpg-0logo_embrace_ok.jpg

EMBRACE si concentra sul cibo e sul settore agroalimentare (produzione, trasformazione e distribuzione) perché questa rappresenta la principale occupazione degli immigrati nel loro paese di origine e allo stesso tempo va a sopperire alla necessità di forza lavoro richiesta nell’UE per questo settore che non sempre è soddisfatta da offerta locale. Anche se è caratterizzato da differenze dal punto di vista tecnologico, l’agroalimentare è un settore presente sia nel Paese d’origine che in quello di destinazione.

Il risultato atteso dal progetto è la creazione di una metodologia transnazionale per la validazione delle competenze non formali e informali dei migranti con l’obiettivo ambizioso di vedere questi risultati riconosciuti a livello europeo e contribuire in questo modo alla costruzione di un quadro di riferimento comune.

Website: http://www.embraceproject.eu/

Il progetto verrà realizzato dal 1 Settembre 2016 fino al 31 agosto 2019.

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn