European Commission logo
Crea un account
Blog
Blog

Al CPIA di Terni al via la formazione per confrontarsi sulla centralità degli studenti

Un'occasione importante, per riscoprire e non dimenticare il significato profondo dell'insegnamento.

formazione.

L'insegnamento è una professione che può essere impegnativa già di per sé. Per insegnare in modo efficace, gli insegnanti devono essere dotati degli strumenti, delle tecniche e delle strategie giuste per un insegnamento e un apprendimento efficaci.

Perché la formazione degli insegnanti è così importante?

Gli insegnanti hanno il compito di preparare i giovani alle loro future carriere e di contribuire allo sviluppo dell'economia di un Paese. Hanno anche il compito di formare le nuove generazioni e di trasmettere importanti valori sociali e norme culturali.

Gli insegnanti devono quindi essere dotati di tutte le competenze necessarie per svolgere efficacemente questo compito. Può capitare che gli insegnanti non ricevano il sostegno di cui hanno bisogno e quindi potrebbero non ricevere la formazione, il tutoraggio o le risorse necessarie per svolgere il loro lavoro in modo efficace.

Conoscere gli studenti e le loro competenze linguistiche

Tra le responsabilità degli insegnanti c'è quella di conoscere gli studenti, la loro storia, la loro cultura e le loro competenze linguistiche. Conoscendo gli studenti, gli insegnanti possono progettare lezioni più efficaci e questo può anche contribuire a rafforzare l'autostima degli studenti.

Quando gli studenti si sentono sostenuti e sono incoraggiati a parlare di loro stessi e dei loro interessi, è più probabile che si impegnino nelle lezioni e che si sentano più positivi nei confronti dei loro studi. Gli insegnanti devono far capire agli studenti che possono fare domande in qualsiasi momento e devono anche essere aperti a ricevere domande dagli studenti.

Fare domande agli studenti può aiutare a conoscerli meglio e a capire meglio le loro competenze linguistiche. Gli insegnanti che comprendono le esigenze di apprendimento e il background dei loro studenti possono creare un ambiente migliore per l'apprendimento ed essere più sensibili alle esigenze di ogni studente.

Questo è particolarmente importante per gli insegnanti di italiano come seconda lingua, in quanto è importante conoscere le competenze linguistiche degli studenti per poter adattare le lezioni in modo appropriato.

Sviluppare un piano didattico efficace

Un buon piano didattico è essenziale per un insegnamento efficace. Per progettare un piano didattico, gli insegnanti devono comprendere le esigenze, le aspettative e le competenze dei loro studenti. Devono anche conoscere gli stili di apprendimento dei loro studenti ed essere consapevoli delle barriere linguistiche che possono incontrare.

Gli insegnanti devono essere pronti a modificare le loro lezioni per soddisfare le esigenze degli studenti ed essere abbastanza flessibili da rispondere a qualsiasi cambiamento nel comportamento e nell'umore degli studenti. Gli insegnanti devono tenere un registro delle loro lezioni e adattare i loro piani didattici di conseguenza.

Questo può aiutare a pianificare lezioni efficaci e a tenere traccia di ciò che si è fatto e di ciò che si deve ancora trattare nelle lezioni. Questo può anche aiutare a tenere d'occhio i progressi degli studenti e a identificare eventuali aree da migliorare.

Gli insegnanti dovrebbero anche tenere d'occhio i feedback degli studenti e rispondere ai loro suggerimenti e alle loro richieste, se necessario. Questo può aiutare a costruire un rapporto positivo con i vostri studenti e a identificare le aree in cui ci si deve migliorare.

Creare ambienti di apprendimento

Gli studenti devono sentirsi sicuri e a proprio agio in classe. Un ambiente di apprendimento positivo e sereno può aiutare gli studenti a impegnarsi nelle lezioni e può aiutare gli insegnanti a stabilire relazioni efficaci con gli studenti. Ciò può contribuire a facilitare l'apprendimento e a ridurre i livelli di stress e di ansia degli studenti.

Questi e molti altri sono gli aspetti su cui si ha la possibilità di confrontarsi in un’ottica di partecipazione collaborativa al corso di formazione al CPIA di Terni, il 19 e il 26 novembre e il primo dicembre, dal titolo “Dal Teaching al Learning: efficacia in aula tra apprendimento attivo, studente al centro, emozioni in gioco e ricerca di senso”, che verte sui seguenti ambiti:

Emozioni e apprendimento: come funziona la mente che impara?

Active Learning & Student-centered Approach

Verso la gestione dell’errore

Feedback e valutazione: evento o processo? 

Un’occasione importante, per riscoprire e non dimenticare il significato profondo dell’insegnamento.

Giorgio Rini

CPIA Terni

Ambasciatore EPALE Umbria

Login (0)
Etichette

Want to write a blog post ?

Don't hesitate to do so! Click the link below and start posting a new article!

Ultime discussioni

Key Action 2 Erasmus Plus partenariati di cooperazione

Mi farebbe piacere un confronto con altri project manager o con presidenti di associazioni no profit che intendono presentare una candidatura per la Azione Chiave 2 allo scopo di collaborare insieme.

Altro