chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Elektroniczna platforma na rzecz uczenia się dorosłych w Europie

 
 

Newsroom

Il Progetto Benessere dell'Università delle LiberEtà

28/10/2019
Tungumál: IT

Dal 19 al 20 ottobre 2019, presso il villaggio ITALIA di Lignano Sabbiadoro, l’Università delle LiberEtà ha organizzato un weekend residenziale destinato ai partecipanti del corso PROGETTO BENESSERE.
Il PROGETTO BENESSERE è stato fortemente voluto allo scopo di fornire ai soci over 60 aderenti degli strumenti per un sano e corretto invecchiamento, denominato “invecchiamento attivo”.

IL PROGETTO BENESSERE - SINTESI
Questo progetto si propone di sperimentare un prototipo di corso a formula teorico/pratica, tenuto alternativamente da esperti medici e nutrizionisti, che pratici con lezioni di attività motoria adatte ad ogni tipo di bisogno: esso verrà offerto gratuitamente agli associati che saranno incentivati a partecipare e sperimentare in prima persona gli effetti benefici delle diverse attività.
Non si tratta quindi di curare solamente l’aspetto fisico: affinché la proposta sia completa non può essere univoca, afferente cioè ad al “solo” benessere del corpo, ma sfaccettata, considerando anche la mente, l’alimentazione: insomma, affrontare la problematica dell’invecchiamento considerando la persona intera. Si è dunque pensato di coinvolgere più docenti, appartenenti a vari settori che, attraverso l’unione di competenze, potessero fornire un punto di vista completo e degli strumenti concreti per una soddisfacente riuscita del programma.
Il target di riferimento per questo progetto è la popolazione anziana, l’Università delle LiberEtà ha quindi contattato i discenti over 60 possessori di un indirizzo email. Tra le oltre 600 persone corrispondenti al target, circa 50 hanno risposto all’appello. Di queste, 24 persone hanno aderito al progetto, nel suo impegno globale:
⦁    la partecipazione (gratuita) al weekend a Lignano;
⦁    la partecipazione (gratuita) al corso integrato di attività fisica e lezioni teoriche a cura di nutrizionisti e psicologi;
⦁    misurazioni e monitoraggio (gratuiti) dei parametri pre, durante e post corso integrato.

/is/file/element5-digital-oycl7y4y0bk-unsplashjpgelement5-digital-oycl7y4y0bk-unsplash.jpg

PROGETTO BENESSERE - WEEKEND RESIDENZIALE A LIGNANO
Il weekend residenziale è stato sia prodromo del corso che prototipo, incapsulando in sé le caratteristiche del progetto. E’ stato organizzato per fornire un momento rilassato, non contaminato dalle esigenze della struttura (cambio aula/impegni docenti) o dagli impegni personali dei partecipanti. Inoltre, in un clima conviviale e di condivisione, si è voluto ottenere l’affiatamento del gruppo, affinché si potesse stringere amicizia: all’inizio del corso, ci sarà già una certa confidenza e collaborazione tra i corsisti.
Il progetto si è avvalso della collaborazione dell’associazione DIAMO PESO AL BENESSERE. I docenti coinvolti nel weekend residenziale sono stati:

  • Dott. CLAUDIO NOACCO, medico, oncologo e diabetologo coinvolto per lezioni sulla corretta alimentazione e la relazione diretta con il benessere fisico;
  • Dott.ssa ANITA CACITTI, sociologa, esperta del concetto di SELF – EMPOWERMENT per il benessere della persona (Diamo peso al Benessere);
  • Dott. FILIPPO BERTOLINI, psicologo, coinvolto per analizzare gli aspetti psicologici del benessere fisico (Diamo peso al Benessere);   
  • LORELLA FERUGLIO, insegnante di ginnastica/pilates/olistic workout coinvolta per lezioni di ginnastica antalgica e posturale; 
  • ALESSANDRA SCAINI, insegnante di yoga coinvolta per un corso focalizzato sulla respirazione;
  • LINA FERRO, Infermiera coinvolta per effettuare misurazioni di ogni singolo partecipante.

Il programma di sabato 19 ottobre, mattina, è stato dedicato alle lezioni teoriche:
⦁    del dott. Claudio Noacco dal titolo “L’importanza di un’alimentazione sana e corretta”;
⦁    della dottoressa Anita Cacitti “Insieme per la salute”, che ha illustrato il concetto di SELF EMPOWERMENT per il benessere della persona.

Nel pomeriggio, sono state effettuate le misurazioni ad ogni partecipante sotto la supervisione del dott. Noacco assieme all’infermiera Lina Ferro. I parametri presi in esame sono stati:
⦁    L’indice glicemico;
⦁    Il peso;
⦁    L’altezza;
⦁    La circonferenza vita;
⦁    Pressione;
⦁    Battito cardiaco;
⦁    Indice di massa grassa;
⦁    Saturazione del sangue.

/is/file/photo-1547961343-315d9c418fb9jpgphoto-1547961343-315d9c418fb9.jpg


In caso di valori dubbi, il dott. Noacco ha anche predisposto un’analisi delle urine oltre che a dedicare momenti uno-a-uno per la spiegazione dei valori e consigli sulle pratiche da adottare.
Ogni partecipante ha dunque terminato il weekend con un dialogo con il medico e una scheda personalizzata aggiornata con i parametri pre-corso. Queste stesse misurazioni verranno riprese a metà e alla fine del progetto, per un confronto sullo stato fisico e di salute dei corsisti.
Al termine delle misurazioni, divisi in due gruppi, i partecipanti hanno svolto una lezione di ginnastica antalgica/posturale e una di yoga del respiro. Ogni gruppo era composto da 12 partecipanti: il numero ridotto ha dato la possibilità alle docenti di seguire i discenti personalmente, correggendo posture e movimenti errati. La giornata di domenica 20 ottobre è iniziata con le lezioni di attività fisica al mattino presto, nuovamente alternati in gruppi,  con le stesse modalità del pomeriggio precedente. Terminato il momento dedicato al “corpo”, ci si è concentrati sulla “mente” con le lezioni teoriche, questa cura di:
⦁    Dott. Filippo Bertolini “Laboratorio delle emozioni”;
⦁    Dott.ssa Anita Cacitti assieme al Dott. Noacco “Benessere insieme”.

PROGETTO BENESSERE - CORSO INTEGRATO DI NUTRIZIONE E GINNASTICA PER OVER 60
Il corso sarà strutturato su lezioni bisettimanali, per un totale di 15 incontri ed è partito martedì 22 ottobre 2019.
Il corso prevederà
⦁    lezioni di attività fisica;
⦁    misurazioni di controllo;
⦁    lezioni teoriche di argomenti psicologici e medici;
⦁    incontri dedicati con il dott. Noacco per appunti di aspetto nutrizionistico, alimentare e medico.
Si è mantenuta la divisione 2 gruppi da 12 persone, per permettere il massimo controllo di ogni partecipante, sia per quanto riguarda le misurazioni che durante le lezioni di attività fisica.

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn