chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Plateforme électronique pour l'éducation et la formation des adultes en Europe

 
 

Ressource

Promuovere la partecipazione attraverso l'arte per favorire la cittadinanza attiva: i casi di Toscana e Sardegna

Langue: IT
Document available also in: EN

Posté par EPALE Italia

Questo saggio transnazionale ha come obiettivo analizzare il contributo che l’arte dà nel promuovere la cittadinanza attiva.
Innanzitutto sono stati analizzati i concetti di democrazia, di apprendimento permanente e partecipazione e come queste tematiche sono connesse tra loro all’interno dell’apparato dell’Unione Europea.
In seguito si è fornita una panoramica sulle politiche sia italiane che europee sull’apprendimento permanente e la cittadinanza attiva, al fine di analizzare al meglio le realtà regionali della Toscana e della Sardegna e le pratiche che sono implementate in ognuna di queste due regioni.
L’arte crea un’occasione per condividere un’esperienza attraverso la quale le persone possono apprendere e diventare più consapevoli di far parte di una comunità.
L’arte potrebbe anche rappresentare uno stimolo che spinge le persone a essere più attive: prendersi cura degli spazi comuni della città potrebbe promuovere il senso di appartenenza e la volontà a creare qualcosa di bello insieme ad altri cittadini.
Le singole azioni degli individui messe insieme possono portare al cambiamento.

 

 

Parole chiave: cittadinanza attiva, apprendimento permanente, arte, educazione degli adulti

Autore: Daria Chiellini, Chiara D’Urso   (Studentesse Università di Firenze, Anno Accademico 2018/19))

/fr/file/participationthroughartconabstract-chiellinidursopdf-0Scarica pdf

 

 

 

 

#EPALEJournalStudent
Auteur(s) de la ressource: 
Daria Chiellini, Chiara D’Urso
Date de publication:
Vendredi, 22 Novembre, 2019
Type de ressource: 
Études et rapports
Pays:
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn