chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Plateforme électronique pour l'éducation et la formation des adultes en Europe

 
 

Ressource

Le politiche per l'apprendimento e l'educazione degli adulti (EDA) implementate in Italia: dai CTP ai CPIA.

Langue: IT
Document available also in: EN

Posté par EPALE Italia

 
Il seguente lavoro deriva dalla più ampia tematica della Winter School 2019 "L'Unione europea e l'apprendimento permanente: impatto sulle politiche di educazione degli adulti a livello nazionale / regionale".

In questo contesto vogliamo dare un contributo per una ricerca comparativa tra diversi paesi. La questione specifica che è emersa è la seguente: le politiche per l'apprendimento e l'educazione degli adulti (EDA) implementate in Italia: dai CTP ai CPIA.

L'obiettivo è comprendere l'influenza dell'Unione europea nell'educazione degli adulti a livello nazionale e locale, in particolare nelle politiche italiane.

L'esempio che è stato esaminato è quello dei CPIA (Centri provinciali per l'istruzione degli adulti) che sviluppano una serie di attività organizzate dalla scuola in collaborazione con le realtà locali. Per analizzare questa realtà utilizzeremo alcuni strumenti analitici come: il modello democratico emancipatore; il modello della modernizzazione e del controllo statale; e il modello delle risorse umane proposti da Lima e Guimarães (2011).
 
Parole chiave:  Unione Europea, politiche dell'EDA in Italia, educazione formale. 

Autore: Daniele Bono (Studente Università di Firenze, Anno Accademico 2018/19)

Scarica pdf

 

#EPALEJournalStudent

Auteur(s) de la ressource: 
Daniele Bono
Date de publication:
Mardi, 25 Juin, 2019
Langue du document
Type de ressource: 
Études et rapports
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn