chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Plataforma electrónica dedicada a la enseñanza para adultos en Europa

 
 

Recurso

Teaching Inclusive Theatre: come migliorare la metodologia di insegnamento inclusivo grazie al Programma Erasmus+

Idioma: IT

Enviado por Daniela Ermini

Fra teatro ed educazione c’è un rapporto antico. La funzione educativa del teatro, com'è noto, non si riferisce esclusivamente al momento della performance finale, ma anche all’insieme dei processi che conducono alle forme rappresentative della realtà.  Il teatro diventa, quindi, una forma interattiva di linguaggi diversi: verbale, non verbale, mimico, gestuale, prossemico e si configura come prezioso strumento formativo, multidisciplinare e interdisciplinare in grado di attivare le capacità relazionali, emotive, culturali e interculturali di chi vi prende parte.

In questa cornice educativa si inserisce il lavoro del Teatro dei due Mondi, associazione di Ferrara che dal 1979 pone alla base del suo lavoro la pratica quotidiana di auto-pedagogia attraverso la pratica teatrale.

/it/file/logotdmjpglogo_tdm.jpg

 L’Associazione, grazie a numerosissime esperienze, ha elaborato una sua propria capacità di mediare fra culture diverse che mette in relazione e sviluppa processi di integrazione fra i partecipanti dei diversi gruppi, creando una comunità solidale. Il lavoro teatrale del TDM diventa, così, strumento di inclusione sociale che accoglie anche soggetti non teatrali ma interessati al teatro come strumento che può incidere sugli individui e sulla realtà nel processo di costruzione di un nuovo sé.

 

Recentemente il Teatro dei due Mondi ha realizzato un progetto Erasmus+ nell’ambito dellAzione chiave 1, destinata alla formazione e allo sviluppo professionale dello staff intitolato Teaching Inclusive Theatre training assignment abroad for the improvement of inclusive teaching methods.

Il progetto europeo è stato concepito proprio per migliorare ulteriormente questo particolare modello di pedagogia teatrale volto a promuovere processi di inclusione sociale tra i non-attori. Ha previsto un coinvolgimento attivo dei suoi formatori, una sperimentazione su allievi di vari paesi europei e, infine, un interessante e proficuo confronto con le pratiche di altri organismi di formazione in Europa.  

Il progetto ha così realizzato 24 mobilità in Europa. Sette formatori con esperienza pluriennale in ambito di educazione degli adulti sono partiti da Ferrara alla volta della Germania, del Portogallo e della Francia dove hanno preso parte a 4 laboratori. I workshop prevedevano il coinvolgimento attivo di altri formatori europei con caratteristiche e competenze molto diversificate. Ogni partecipante ha interagito in un ambito di particolare diversità culturale e sociale degli altri formatori e dei partecipanti, grazie ad un lavoro collettivo in un contesto di apprendimento tra pari. La metodologia inclusiva è stata affinata, e si sono sviluppate quelle capacità dette soft skills che permettono di muoversi agilmente nei diversi ambiti culturali, sociali ed economici. Con uno straordinario ritorno in termini personali e professionali.

Ai seminari hanno partecipato 54 studenti adulti senza particolari capacità artistiche, per lo più professionisti e discenti nel settore sociale, formatori/educatori del settore artistico-teatrale, mediatori culturali, pensionati e disoccupati. La composizione dei gruppi è stata varia anche per l'età dei partecipanti (da 19 a 75 anni)

Che impatto ha avuto il progetto sui formatori del teatro dei due Mondi? La mobilità ha generato una maggiore fiducia in se stessi e nelle proprie capacità professionali, ha aumentato la capacità di lavorare in team e una maggiore attitudine a condividere e interagire in contesti multiculturali. Si è creata una rete europea e si sono sviluppati atteggiamenti di solidarietà, consapevolezza del valore del gruppo riconoscendo il valore della diversità.

Leggi la descrizione del progetto e tutti i risultati conseguiti sulla Piattaforma di Disseminazione della Commissione Europea.

 

Autor(es) del recurso : 
TDM
Fecha de publicación:
Jueves, 9 Febrero, 2017
Idioma del documento
Tipo de recurso: 
Estudio de caso
País:
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn