chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE

Plataforma electrónica dedicada a la enseñanza para adultos en Europa

 
 

Sala de prensa

Il Comitato Nobel per i Disabili fondato da Franca Rame e Dario Fo ha ricevuto a Parigi e in Cina il Premio Confucio per l’Alfabetizzazione istituito da UNESCO e governo della Repubblica Popolare Cinese.

23/10/2019
Idioma: IT

TELL ME: UN PROGETTO ERASMUS+

“TELL ME - Theatre for Education and Literacy Learning of Migrants in Europe”, progetto di educazione ed alfabetizzazione dei migranti attraverso il teatro è stato finanziato dal programma Erasmus+ ed è stato ideato da Jacopo Fo e da Nazzareno Vasapollo per il Nuovo Comitato il Nobel per i Disabili.

Metodologia e prodotti realizzati sono liberamente disponibili sul sito www.tellmeproject.com.

PREMIO CONFUCIO

Supportato dalla Repubblica Popolare Cinese, il Premio è un riconoscimento istituito dall’UNESCO per coloro che si impegnano nell’alfabetizzazione degli adulti.

Per il 2019 il Premio aveva “Alfabetizzazione e Multilinguismo” come tema di riferimento e a livello mondiale sono stati scelti solo tre progetti, tra cui TELL ME (http://bit.ly/ConfuciusUNESCO).

Il Premio Confucio è stato consegnato al Comitato il Nobel per i Disabili  in due distinte cerimonie che si sono svolte nel mese di settembre a Parigi e nella cittadina cinese di Qufu.

    

/it/file/awardfestival1jpgaward_festival_1.jpg

Il 9 settembre è stato Sérgio Novo, presidente della Compagnia Teatrale portoghese ASTA (partner di progetto) a ritirare il premio per conto del Comitato nell’apposita Cerimonia tenuta presso il quartier generale UNESCO a Parigi. In tale occasione, egli è stato altresì speaker nel Panel “Building more conducive environments and effective partnerships” della conferenza "Alfabetizzazione e multilinguismo", in occasione della Giornata internazionale dell'alfabetizzazione (http://bit.ly/IntLitDayParis).

In tale occasione è stata riportata l’esperienza di TELL ME in un Panel teso a esplorare ambienti favorevoli e partenariati efficaci per favorire l'alfabetizzazione di giovani e adulti.

La seconda cerimonia si è tenuta nel contesto di una Visita di Studio organizzata nel periodo 26-28 settembre da Commissione UNESCO e governo cinese nella cittadina di Qufu, terra natale del filosofo cinese cui il premio è titolato.

È stato Nazzareno Vasapollo, project designer e project manager del Comitato Nobel per i Disabili a partecipare l programma ricco di eventi organizzato dalla Commissione Cinese UNESCO.

Il primo giorno i tre laureates provenienti da Colombia, Indonesia e Italia sono stati condotti in visita al Museo degli insegnanti cinesi e al Tempio di Confucio (entrambi a Qufu) e a varie istituzioni educative di Jining.

/it/file/seminar1jpgseminar_1.jpg

 

Le attività più importanti si sono però svolte il 27 settembre.

Al mattino il dr. Vasapollo ha presentato TELL ME all’International Seminar on Literacy.

Nel pomeriggio ha avuto luogo una Conferenza Stampa alla presenza dei media cinesi alla quale hanno fatto seguito il ricevimento e la cena di gala con il Governatore della Provincia dello Shandong e con i rappresentanti politici e amministrativi della municipalità di Jining.

La Cerimonia di premiazione si è tenuta all’interno del 14° International Confucius Cultural Festival trasmesso in diretta dalla televisione pubblcia dello Shandong. In tale occasione Nazzareno Vasapollo ha ricevuto nel Tetro di Qufu la splendida statuetta in legno rappresentante Confucio dalle mani del rappresentante della Commissione cinese UNESCO e ha tenuto un discorso di ringraziamento alla presenza di un migliaio di spettatori.

Autorità locali e regionali, funzionari UNESCO e i tre premiati hanno partecipato il 28 settembre alla grande Cerimonia per il 2570° anniversario della nascita di Confucio svoltasi nel Tempio di Qufu.

Sfilando in corteo nel mezzo di impressionanti coreografie, Nazzareno Vasapollo e gli altri premiati hanno reso omaggio al grande educatore e pensatore cinese depositando corone di fiori sulla spianata del Tempio.

L’evento è stato trasmesso sul territorio cinese dalla CCTV, il network televisivo di stato.

UN COMMENTO DI NAZZARENO VASAPOLLO

«L’esperienza maturata mi porta a due considerazioni: una personale e professionale, l’altra in quanto “cittadino del mondo”.

Partecipare agli eventi in Cina mi ha fatto sentire l’onere e l’onore di sentirmi un piccolo frammento della Storia dell’educazione nel tempo e nello spazio, nonché nella stessa Storia della Cina. Uno degli invisibili fili che sono partiti dal cuore e dalla mente di Confucio è arrivato fino alla mia persona!

Come “cittadino del mondo” considero il supporto della Repubblica Popolare di Cina al premio UNESCO un atto di grande intelligenza culturale. Ritengo, infatti, che il governo cinese dia in questo modo un contributo di altissimo livello nel rappresentare il maggior potenziale di Cultura ed Educazione rispetto ad altri ambiti, come, ad esempio, Economia e Finanza, nell’unire i popoli. In questo offre  come grande valore aggiunto la forza di un pensiero millenario che affonda le proprie radici in un suo grande pensatore: Confucio.».

/it/file/temple1jpgtemple_1.jpg

Fonte: Ufficio Stampa Lp Press di Luigi Piga
mob. 3480420650 – email. luigipiga@lp-press.com

Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn