chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up home circle comment double-caret-left double-caret-right like like2 twitter epale-arrow-up text-bubble cloud stop caret-down caret-up caret-left caret-right file-text

EPALE - Electronic Platform for Adult Learning in Europe

Resource

Imparare dentro- la scuola in carcere

Language: IT

Posted by Aldina Arizza

Il quaderno che proponiamo all’attenzione del pubblico sulla Scuola in carcere è frutto di un lungo lavoro svolto dal Centro di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo della Lombardia in collaborazione con la Rete dei CPIA.

Affrontare il tema dell’istruzione in carcere non è sicuramente impresa semplice. Il mondo della scuola in carcere è complesso. Più complesso dei mondi delle scuole “altre” perché segnato da una peculiarità imprescindibile: la condizione di detenzione degli studenti, con tutto quello che essa comporta. Un presupposto di base che complica tutto il sistema: ambiente, attori coinvolti, regole, setting educativo, relazioni umane, didattica…

Il tentativo di questo lavoro è quello di dare voce a tale complessità, descrivendola per quella che è, senza  imbrigliarla in una forma ben delineata perché ne risulterebbe sminuita l’autenticità. Al lettore non arriverà di sicuro la rassicurante descrizione di un mondo dai contorni certi.

Si è cercato infatti di fornire spunti di riflessione e racconti di esperienze in cui questa complessità è stata non solo affrontata, ma anche trasformata in strumento utile alla proposta educativa.

Si tratta pertanto di un lavoro poliedrico, in un duplice senso: per le tematiche trattate e per gli autori coinvolti.

Si parla di istruzione in carcere da molti e diversi punti di vista: il valore della scuola in carcere, le riflessioni pedagogiche che vi ruotano attorno, il racconto di esperienze didattiche e organizzative di successo, la normativa inerente, i diari dell’esperienza di insegnamento. Questi i macroargomenti trattati, ciascuno declinato poi nelle sue molteplici sfaccettature.

A parlarne, poi, sono autori con esperienze professionali, background culturale e ruoli ricoperti, molto diversi tra loro. Troviamo, infatti, contributi redatti da vari esperti: accademici studiosi dell’istruzione in carcere, rappresentanti dell’istituzione penitenziaria e di quella scolastica, docenti che operano ogni giorno nel contesto carcerario. Una varietà di punti di vista che indubbiamente conferisce ricchezza e profondità all’analisi del tema.

 

Resource Author(s): 
Centro di Ricerca, Sperimentazione e Sviluppo dei Cpia della Lombardia
a cura di Aldina Arizza, Corrado Cosenza e Annaletiza La Fortuna
ISBN: 
978-88-942590-2-5
Publication Date:
Monday, 13 January, 2020
Language of the document:
Type of resource: 
Open Educational Resources
Country:
Share on Facebook Share on Twitter Epale SoundCloud Share on LinkedIn